Facce di Bronzo - E' inutile (I Can Only Give You Everything) (1966)

HOME

COVERS

 

Sai che il nostro amore
non può durare
e' inutile tentar
di ricominciare

 

Sai sai sai
io sono innamorato,
ma non certo di te
no no no
non voglio più vederti
non cercare di me

Io lo so, cosa vuoi
ma io non posso amarti mai

E' inutile che pensi a me
mi stai continuamente
a telefonare
ma io ti dico basta
no no no
non voglio rovinare
la mia vita con te
sai sai sai
se anche stiamo assieme
io non penso mai a te
E' inutile che pensi a me

Sai che il nostro amore
non può durare
e' inutile tentar
di ricominciare

Sai sai
io sono innamorato,
ma non certo di te
no no no
non voglio più vederti
non cercare di me

Io so cosa vuoi
ma io non posso amarti mai
...

 

Note

 

Le Facce di bronzo erano un gruppo della zona di Pisa e Livorno attivo tra il '66 e il '67, soprattutto nei locali della costa turistica dell'alta Toscana. Hanno inciso un solo singolo per la NET (Nuova Enigmistica Tascabile) con il numero di serie 609 (vedi l'elenco delle cover della NET qui). Si trattava di 45 giri inclusi come omaggio a questa rivista di enigmistica. Testo italiano di Glauco Baldassarri, leader del gruppo toscano, con Cascinelli e Poli. Il testo, come si può leggere sotto, prescinde totalmente dall'originale.  Probabilmente non hanno neanche tentato di tradurlo, cercando di dare un senso al potente ritmo beat è diventato la storia di un tipo che vuole liberarsi della sua ragazza, mentre Van Morrison voleva darle semplicemente tutto quello che ha. L'originale era un forte brano garage beat inciso da diversi gruppi prima dei Them, inclusi i Troggs. Il gruppo italiano cerca in qualche modo di replicare il formidabile groove degli irlandesi guidati da Van Morrison, uno dei migliori gruppi dell'era beat. Impresa praticamente impossibile ma si percepisce il volonteroso tentativo.

Abbiamo fatto riferimento alla versione dei Them di questo brano hard-beat (o garage beat) perché probabilmente è quello che hanno conosciuto e tentato di trasportare le Facce di bronzo e il loro produttore. Si trattava però di un brano già inciso su disco da molte altre band sia in USA sia in UK, scelto da tutti proprio per il suo ritmo ossessivo e la facilità con cui poteva trascinare un concerto live. Il brano era stato scritto dal produttore scozzese Tommy Scott, con il supporto di un certo Coulter nella versione dei Them, pubblicata sul loro album Them Again. Che dovrrebbe essere Phil Coulter, compositore di molti successi da classifica UK degli anni '60 e collaboratore dei Them. Anche se sul singolo di un altro gruppo abbastanza noto che ha inciso il brano sempre nel 1966, i Little Boy Blues di Chicago, era indicato il solo Mike Scott, e in altre fonti compare un  Mike Coulter di cui però non esistono tracce. La prima incisione del brano dovrebbe essere comunque dello stesso Tommy Scott, poi seguita da quelle in USA dei Little Boy Blues e The Iguanas, e in UK dei Troggs che la inserirono invece nel loro album Trogglodynamite.

 

I Can Only Give You Everything

 

I can't give you more than what I've got
I can't expect to give what I have not
I-i-i can only give ya lovin till the sun goes down
And, until the leaves of summer turn to shades of brown

I try and I try
But baby, you know that I
Can only give you everything

I can't argue with you to a-understand
cause afterall, I am just a man
A you-ooo-ooo are on my mind
When stars appear and shadows fall
And, when evra little flower goes
And and no buds call
I try and I try
But baby, you know that I
Can only give you everything

I'll do anything you want me to do
cause I dont want to know there's life without you
Ooh, ooh, ooh,
Dont ever go and leave me in this world alone
I-i-I'd be like a child if I was on my own

I try and I try
But baby you know that i
Can only give you everything

Everything, baby
A little bit of this, a little bit of that
And everything
Ooh, ooh, ooh

(Tommy Scott, Phil Coulter)

 

Ads by Google

 

 

© Musica & Memoria Agosto 2013 / Testo originale degli autori citati trascritto da A.Truffi, riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

NEWS

ENGLISH

CONTATTO

REVISIONI

HOME

 

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.